Area Riservata

ATTENZIONE AREA RISERVATA
inserire user e password

 
user
password
 
 
Se non hai utente e password clicca questo link per registrarti.

 

 
 




LEGGI LE RECENSIONI
SULLO STUDIO
 
domande frequenti:

Che differenza c’è tra otturazione in amalgama e otturazione in composito?

La principale differenza che c’è tra le otturazioni in amalgama e quelle in composito è l’estetica: le prime sono grigie (di metallo) mentre le seconde sono bianche come il dente.
Le otturazioni grigie generalmente sono più resistenti e più durature, ma la ricerca clinica migliora anno dopo anno anche le otturazioni bianche.

Dopo quanto tempo si vedono i risultati?

Dipende a che concentrazione viene usato il prodotto e la reattività dell’individuo.
Comunque più è concentrato più i risultati si hanno in fretta:

  • - 10%, 15%, 20% = dopo 3 settimane con applicazione del gel tutte le notti e almeno per 6h a notte;
  • - 35% = dopo 3/4 sedute dal vostro dentista;
  • - nei denti devitalizzati bastano generalmente 3 o 4 sedute.


La Carie è un fenomeno giovanile?

Sì, si può dire che la Carie è un fenomeno giovanile in quanto fin verso i 30 anni i batteri che la provocano sono molto numerosi nel cavo orale.

Cos’è un impianto?

L’impianto è un “cilindro” in titanio (pensate ad una vite), che può avere diverse lunghezze e diametri e una volta inserito nell’osso simula la radice del dente che manca.

La Carie provoca alitosi?

Diciamo che provoca un “cattivo sapore” in bocca in quanto c’è la fermentazione dei batteri nella cavità della carie e ci può essere ristagno di cibo nelle stesse, ma non provoca un vero e proprio problema di alitosi, che è più frequentemente legato a disordini alimentari (diete o alimentazione irregolare) ed a problematiche gengivali con notevole ristagno di placca e tartaro.

Per una buona igiene orale cosa sono le cose da fare? Il dentifricio è indispensabile?

Per avere una buona igiene orale è importante usare in maniera costante e corretta (come Vi ha insegnato la Vs. igienista) lo spazzolino e il filo interdentale. Lo spazzolino va usato dopo i pasti principali, mentre per il filo è bene usarlo 1 volta al giorno, meglio se di sera, oppure quando si ha un po’ più di tempo (meglio fatto bene la mattina piuttosto che fatto male la sera). Il dentifricio non sarebbe indispensabile, perché è il movimento meccanico delle setole che pulisce il dente, però può essere piacevole usarlo per la sensazione di freschezza che dà. Inoltre ci sono dentifrici che rilasciano fluoro che comunque sono un beneficio per lo smalto dei denti, o quelli che contengono sostanze desensibilizzanti utili a chi presenta questo tipo di problema (denti sensibili).

» leggi tutte le domande
 

Guazzi Studio Odontoiatrico
Dott. Guazzi Paolo
viale Carlo Alberto Dalla Chiesa 69,
41126 Modena (MO) Italy
Tel: 059-390726
Fax: 059-303945
E-Mail: studio@guazzipaolo.it