protesi removibile.


LA PROTESI DENTALE SI DIVIDE IN PROTESI FISSA (che comprende le Capsule ed i Ponti) E IN PROTESI RIMOVIBILE (che comprende la Protesi totale, le Protesi a supporto radicolare e la Protesi Scheletrata).

LA PROTESI DENTALE RIMOVIBILE

Quando non ci sono abbastanza denti per eseguire Capsule o Ponti fissi, e non è possibile posizionare degli Impianti Dentali allora l’unico modo per sostituire i denti mancanti è grazie alla Protesi Rimovibile. Questa è una protesi estremamente stabile ma che può all’occorrenza essere rimossa dal paziente (per esempio per una migliore igiene della stessa). Ne esistono di tre tipi: la Protesi Totale, la Protesi Scheletrata e le Overdenture o Protesi a supporto radicolare.

 

1

 
LA PROTESI TOTALE

E’ forse la protesi mobile più conosciuta. La base è eseguita in resina ed i denti possono essere in resina o in ceramica. La sua stabilità è garantita da un’adeguato appoggio sulle gengive a cui si attacca con un meccanismo “a ventosa”. Permette un’adeguata masticazione e rende possibile una buona estetica e una corretta fonazione.
     

PRIMA

DOPO
Rifacimento di una protesi totale superiore visibilmente mal allineata col sorriso della paziente.

PRIMA

DOPO
Un altro caso di rifacimento di una protesi totale con soddisfazione della paziente.

PRIMA

DOPO
Notevoli miglioramenti si sono ottenuti con due protesi totali di buona fattura.

2

LE PROTESI A SUPPORTO RADICOLARE
(OVERDENTURE)

Quando nella bocca rimangono pochi denti, una soluzione valida è realizzare una protesi mobile  che viene ancorata alle radici dei denti rimasti in modo da aumentarne la stabilità. Questi denti vengono devitalizzati e sopra la radice viene cementato un “bottone” che servirà ad ancorare la protesi.

Il caso iniziale: molti denti vanno rimossi, e quelli rimasti sono coperti con “bottoni” di ritenzione
Vengono confezionate 2 “Protesi Totali”,che danno un’ottima estetica e sono molto stabili!
 
Molti denti sono inservibili; su quelli rimasti si cementano i “bottoni” per ancorare saldamente due Protesi Rimovibili
 

PRIMA

DOPO
 

PRIMA

DOPO
Solo in questo modo è possibile recuperare un sorriso che in partenza sembrava un caso quasi disperato!!

3

LA PROTESI SCHELETRATA (SCHELETRATO).

Lo scheletrato è una protesi rimovibile (che si può togliere o rimettere) costituita da uno scheletro in metallo e da parti in resina.
I denti possono essere in resina o in ceramica, e la sua particolarità è rappresentata da un’ancoraggio sui denti rimasti tramite ganci in metallo (economici ma a volte visibili) o grazie ad attacchi (invisibili ma più costosi).

Parte solo metallica dello Scheletrato, e altri scheletrati con denti e gengiva in resina, o con denti in ceramica.

Sorriso con ganci; i ganci ad un maggiore ingrandimento, e lo scheletrato con i 4 ganci.

Questo tipo di protesi è estremamente stabile e duratura. Unisce un basso costo ad un’ottima durata. Però com’è facilmente visibile dalle foto, SE I GANCI VANNO SUI DENTI ANTERIORI il risultato è antiestetico. Quindi questo tipo di protesi è consigliabile quando si possono “nascondere” i ganci, mettendoli sui denti posteriori o in zone non visibili (o in casi particolari).

In questa bocca sono stati messi i denti posteriori  tramite uno scheletrato con i ganci.

Nonostante i ganci, questo particolare caso presenta una buona estetica!
Non sempre uno scheletrato con ganci è visibile…dipende anche da un corretto studio del caso e della linea del sorriso! Nel caso sopra non si vede nessuna parte in metallo!

Per eliminare i “Ganci” è possibile ricorrere agli “Attacchi”, che sono sistemi di ancoraggio invisibili! Purtroppo i denti che portano gli attacchi vanno incapsulati (e quindi limati).

4


Vediamo alcuni casi clinici:

Questi 6 denti sono stati incapsulati; ci sono degli “incastri” e degli “attacchi..sui quali si va a bloccare lo “Scheletrato”…

Una volta che lo Scheletrato è stato inserito, dall’esterno nulla è più visibile, per un’estetica senza problemi!


PRIMA

DOPO
 

Sorriso con Ganci visibili…   

…e lo stesso sorriso con “attacchi” invisibili
 

Anche in questo caso gli “attacchi” e gli “incastri” vengono realizzati all’interno dei denti incapsulati, per la massima estetica.

Realizzare uno Scheletrato con attacchi è un’opera complessa che richiede nozioni di Protesi Fissa (denti che vanno incapsulati) e di Protesi Rimovibile (lo Scheletrato); il risultato è comunque molto soddisfacente sia per il medico che, soprattutto, per il Paziente.

 

 
Guazzi Studio Odontoiatrico Dott. Guazzi Paolo
viale Carlo Alberto Dalla Chiesa 69, 41126 Modena (MO) Italy - Tel: 059-390726 - Fax: 059-303945 - E-Mail: studio@guazzipaolo.it